Regolamento

PREMESSA

Il "Gruppo Roccaforte 5 Stelle Misterbianco", creatosi attorno alla piattaforma informatica web http://www.beppegrillo.it, si riconosce nei valori del Movimento 5 stelle Nazionale e della Carta di Firenze.

Il Gruppo è costituito con l’intento di stimolare ogni singolo individuo nello sviluppo sociale e civile del Paese, persegue la realizzazione dei principi contenuti nella Costituzione Italiana e nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo.

Le attività del Gruppo e le sue finalità rispettano i principi sia di pari opportunità tra uomini e donne sia quelli riguardanti i diritti inviolabili della persona.

Scopo del Gruppo e della sue attività è di stimolare in ogni cittadino un sentimento di responsabilità verso una corretta gestione del bene comune con particolare riferimento al territorio di appartenenza, a difendere l'informazione come strumento di libertà e conoscenza, ed a promuovere stili di vita sostenibili rispettosi della persona e dell'ambiente in quanto bene appartenente anche alle generazioni future. Il "Gruppo" non si accosta, né si avvicina ad alcun partito politico ma auspica la creazione di un Movimento a 5 Stelle quale opportunità alternativa al sistema partitico.

Nei rapporti e nelle relazioni tra membri del Gruppo vengono banditi la violenza verbale e fisica, le minacce, le aggressioni, le intolleranze di ogni tipo. Vige la buona educazione, nonché il principio di libertà d'espressione, di rispetto delle opinioni differenti.

Il Gruppo non ha scopo di lucro.

 

REGOLE DI BASE

Il sito http://misterbianco5stelle.it è l’unico strumento ufficiale di comunicazione. La partecipazione “fisica”, pertanto, deve essere accompagnata dall’iscrizione e partecipazione al sito succitato o a quando in esso è indicato. È possibile iscriversi a più Gruppi/Meetup ma è necessario scegliere un Gruppo principale in cui esercitare il ruolo di attivista.

Le persone che non hanno accesso a internet saranno affiancate da un Tutor ed iscritte al gruppo. Potranno lasciare come riferimento un numero telefonico.

L’iscrizione dà facoltà di intervenire, anche su internet al link http://www.misterbianco5stelle.it o come in esso indicato, alle discussioni e di aprirne di nuove, purché in linea con le finalità del Gruppo.

L’iscrizione al Gruppo sarà vagliata dal consiglio dei referenti.

Bisogna rispettare i seguenti requisiti obbligatori sul profilo:

  1. inserire il proprio nome seguito dal cognome;
  2. almeno una foto facilmente riconoscibile;
  3. la propria città di provenienza e di residenza;
  4. infine dichiarare di aver visionato e di accettare i contenuti:
    1. del Programma del Movimento 5 Stelle:
      http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf;
    2. Non-Statuto:
      http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Regolamento-Movimento-5-Stelle.pdf;
    3. Carta di Firenze: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/documenti/carta_di_firenze.pdf;
    4. Regolamento Gruppo roccaforte 5 stelle Misterbianco.

Il non rispetto degli obblighi succitati causerà la cancellazione dal Gruppo.

È vietato postare pubblicamente o privatamente:

  1. messaggi a contenuto e/o linguaggio osceno, volgare, offensivo a livello personale, blasfemo, pubblicitario, razzista o inneggiante all'odio razziale o comunque in contrasto con le leggi vigenti (come l'apologia di nazismo o fascismo) e postare messaggi falsi o diffamatori. Coloro che non rispetteranno questa regola saranno richiamati e i messaggi verranno cancellati;
  2. testi, immagini, link, filmati o qualsiasi altra forma di materiale o riferimento contenente materiale pornografico o pedofilo, oppure considerato osceno o offensivo. Coloro che non rispetteranno questa regola verranno espulsi dal Gruppo;
  3. testi, immagini, link, filmati, codici seriali, software o qualsiasi altra forma di materiale che sia tutelata dalle leggi internazionali del Copyright e dei diritti d'autore, senza l'esplicito consenso di chi detiene tali diritti (Warez, Mp3, testi letterari e musicali, immagini ecc...). Coloro che non rispetteranno questa regola saranno richiamati e i messaggi verranno cancellati. In caso ci sia un comportamento recidivo si può andare incontro a sospensione;
  4. messaggi vuoti o inutili (Spam) e usare il forum come una chat. I messaggi spam e quelli eccessivamente off-topic verranno cancellati dai membri del Consiglio dei referenti senza preventiva segnalazione;
  5. messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.);
  6. messaggi con titoli più grandi rispetto al normale o con immagini nel titolo, senza l'accettazione del Consiglio dei referenti.

È vietato intraprendere iniziative compiendo azioni o comunicazioni verso l'esterno in nome del gruppo o fare propaganda politica a qualsiasi partito o movimento senza che il gruppo sia stato informato. Se questo dovesse avvenire si valuterà la possibilità di espellere i responsabili dal Gruppo.

Il Consiglio dei referenti si riserva il diritto di modificare un intervento, cancellando o editando le parti che risultano in palese violazione di queste regole.

A nessun iscritto al Gruppo è permesso rilasciare interviste e/o comunicati alla stampa che non siano stati concordati all’interno del Gruppo stesso; nel caso d’interviste a bruciapelo s’invita l’interessato a rilasciare semplici informazioni sul programma e sulle idee del Gruppo e a rimandare l’intervistatore alla consultazione di tutto il materiale del Gruppo disponibile on line.

Il sito misterbianco5stelle.it o dove in esso indicato non è un giornale o un organo di stampa, ma un luogo d’incontro dove ognuno ha piena responsabilità di quello che dice o scrive. Pertanto il Consiglio dei referenti non verifica la fondatezza né la veridicità di quello che gli iscritti liberamente scrivono, ma interviene solo in caso di palese contrasto con le regole della buona educazione.

In ogni caso il Consiglio dei referenti, non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

È considerata gravemente scorretta e fraudolenta l'iscrizione multipla di un medesimo membro con differenti nickname e indirizzi di posta elettronica. Il membro che risulti iscritto con più di un account viene immediatamente espulso.

Il Gruppo si autofinanzia con contributi volontari e con eventuali iniziative rivolte all'esterno. I soldi raccolti verranno conservati dal tesoriere, che si impegna a documentare entrate ed uscite sull'apposito spazio del sito e a predisporre un conto su carta prepagata sul quale poter effettuare i versamenti anche online.

Note importanti

L’attività svolta nel Gruppo viene resa a titolo gratuito, senza alcun tipo di compenso e/o rimborso.

 

 

ORGANIZZAZIONE INTERNA

ORGANIZER E CO-ORGANIZER

L’organizer o co-organizer (da qui in poi, avendo la stessa valenza, saranno chiamati organizer) sono coordinatori, referenti e portavoce dei gruppi di lavoro, nonché parte del Consiglio dei referenti.

Sono tenuti a operare con la massima trasparenza informando gli iscritti delle proprie attività. Hanno compiti organizzativi, gestionali e sono paritetici ad ogni altro iscritto. Quando un gruppo di lavoro viene costituito, l’attivista più anziano iscrittosi al gruppo assume la qualifica di organizer, se non differentemente stabilito mediante votazione dall’A.G. Non è possibile essere organizer di 2 o più gruppi.

Queste figure hanno funzioni informatiche e operative, in particolare è loro dovere:

  1. convocare le riunioni dei gruppi di lavoro almeno una volta al mese tramite il meetup e segnalare le presenze ed assenze degli iscritti al gruppo;
  2. convocare le Assemblee per rendicontare l’attività del proprio gruppo e per sottoporre le iniziative di gruppo alla decisione assembleare, specificando l'ODG e pubblicizzando l'evento tramite la mailing list interna;
  3. aggiornare il calendario della homepage con la data delle Assemblee e con tutti gli eventi di tematica affini agli interessi del MeetUp;
  4. moderare le discussioni, accorpando quelle inerenti allo stesso tema;
  5. prestare aiuto e fornire spiegazioni agli utenti che ne hanno bisogno;
  6. cancellare su iniziativa personale post e discussioni qualora essi rappresentino una violazione dei principi ispiratori e valori fondanti del Movimento;
  7. decidere collegialmente e su segnalazione di altri utenti o meno, il ban di un utente che non rispetta le regole di comportamento del presente regolamento, che con continuità partecipa alle discussioni o invia post con intento palesemente distruttivo. L'utente in questione, su decisione dell’assemblea, potrà essere espulso.

Gli organizer possono essere sostituiti o sfiduciati dai propri gruppi di lavoro, tramite richiesta formale sottoscritta dalla maggioranza degli appartenenti al gruppo cui fa capo e presentata all’Assemblea Generale. Tale richiesta verrà letta e subito votata dall’Assemblea Generale successiva a quella di presentazione della richiesta formale.

La sfiducia avviene solo previa discussione con l’interessato e qualora si verificassero particolari motivazioni quali:

  1. utilizzo delle proprie funzioni per motivi personali, professionali e/o commerciali e non per le motivazioni fondanti del gruppo;
  2. abuso degli strumenti di censura nei casi previsti dal presente Regolamento; promozione di idee non confacenti ai principi del gruppo o comunque su tematiche mai discusse ed approvate; ogni iscritto può segnalare l’eventuale incongruità e, se ritiene, richiedere una spiegazione dell’operato in Assemblea Generale (interpellanza). La stessa A.G., previa discussione, può ammonire l’organizer responsabile dell’atto impugnato e persino richiedere la sfiducia dello stesso. La sfiducia di un organizer segue sempre i metodi previsti dal presente Regolamento;
  3. appoggio in qualsiasi forma a partiti politici e/o aziende senza autorizzazione da parte della maggioranza assoluta dell’A.G.;
  4. acquisti e/o prenotazioni a nome del gruppo, senza discussione e relativa approvazione;
  5. atteggiamenti lesivi dell’immagine del gruppo;
  6. richiesta di dimissioni da parte dell’interessato stesso;
  7. inoperosità ed assenza (non motivata) dai suoi compiti.

In caso di accoglimento della richiesta di sfiducia, i componenti del gruppo di lavoro potranno proporre la propria candidatura per il ruolo di organizer (referente, coordinatore) di gruppo. Il diritto di voto per la nomina del nuovo organizer è riservato agli attivisti. Il candidato più votato verrà nominato nuovo organizer. In caso di assenza di candidature, verrà automaticamente nominato nuovo organizer l’attivista del gruppo con maggiore anzianità, considerando la data di iscrizione al Gruppo, ed in caso di parità, le presenze alle assemblee.

 

GRUPPI DI LAVORO

I gruppi di lavoro sono gruppi appartenenti al Gruppo che si strutturano per sviluppare tematiche specifiche.

I gruppi di lavoro portano avanti, una volta avuto l'assenso dell’assemblea generale, i progetti proposti dal blog nazionale di Beppe Grillo e dai membri del Gruppo.

All'interno del Movimento si può creare un nuovo gruppo tematico purché non duplichi le attività di un gruppo già esistente e sia in linea coi principi ispiratori del Gruppo.

Un nuovo gruppo di lavoro può essere creato da un attivista, che presenta il suo progetto di gruppo di lavoro all’A.G., quando si arriva al punto dell’ordine del giorno “Varie ed eventuali”.

Dei gruppi di lavoro possono far parte anche Membri Simpatizzanti e possono collaborare anche con esterni, esperti o impegnati nel tema specifico.

Un nuovo gruppo si considera attivo quando ha recepito le iscrizioni di 2 attivisti.

L’Assemblea Generale istituisce gruppi di lavoro che si occupano specificatamente di una determinata attività e ne decide il mandato (specificandone finalità, modalità e termine), nominandone il coordinatore in A.G., secondo le modalità già esposte nel paragrafo Organizer e co-Organizer. Il coordinatore del gruppo verrà nominato co-organizer.

Il gruppo esiste solo se è operativo, se elabora o produce contenuti o attività. L'inattività per più di 3 mesi consecutivi comporta lo scioglimento del gruppo stesso.

Ogni coordinatore deve essere promotore delle riunioni del gruppo di lavoro, coordinarne l’attività e riferirne in Assemblea Generale gli sviluppi.

Ogni appartenente a un gruppo di lavoro dovrà far riferimento al proprio coordinatore per qualsiasi attività o richiesta ad essa riferita. Non è ammesso a nessun componente di un gruppo di lavoro pubblicare sul sito di cui sopra (o in ogni altra forma renda pubblico) aggiornamenti e/o notizie sul gruppo senza prima aver informato il proprio coordinatore, chiedendone di fatto il consenso.

I coordinatori dei gruppi si adopereranno per raggiungere gli obiettivi richiesti, informeranno il Consiglio Dei Referenti (C.D.R.) di eventuali problematiche e terranno una tempistica dell’avanzamento lavori, che dovranno far rispettare.

Ogni gruppo di lavoro è autonomo nello svolgimento delle proprie attività, purché conformi ai valori e ai principi del Gruppo. Il coordinatore del gruppo di lavoro è tenuto comunque a riferire al C.D.R. della decisione presa sempre nei tempi atti alla sua approvazione o eventuale revoca.

Per iscriversi ad un gruppo di lavoro basta informare della propria adesione l’organizer del gruppo.

Qualora un appartenente a un gruppo di lavoro dovesse comportarsi in modo non consono a questi principi fondanti, o dovesse mettere a repentaglio il raggiungimento dello scopo del gruppo, o non dovesse rispondere e collaborare in modo costruttivo alle richieste del coordinatore, potrà essere rimosso dal gruppo, su segnalazione del proprio coordinatore all’interno del Consiglio dei referenti. Quest’ultimo, previa discussione con l’interessato, metterà ai voti la decisione in A.G.. La votazione avverrà con scrutinio segreto, ed avrà effetto con la maggioranza relativa dei votanti. Nel caso l’A.G. deliberi l’esclusione dal gruppo di lavoro del soggetto, egli perderà la qualifica di attivista. Se il soggetto è iscritto in più gruppi, ed i relativi coordinatori non chiederanno la rimozione del soggetto dai propri gruppi, egli manterrà la qualifica di attivista.

 

ORGANISMI RAPPRESENTATIVI

La rappresentanza politica del gruppo viene affidata al “Portavoce”, che manifesterà le valutazioni, i programmi e le proposte provenienti dall'A.G.

 

LEGALE RAPPRESENTANTE E TESORIERE

La gestione organica, economica, giuridica del Gruppo è affidata al legale rappresentante. Questi rappresenta il gruppo nei rapporti giuridici verso terzi, assume obbligazioni ed ha il potere di stipulare contratti e/o altri negozi giuridici in nome e per conto del Gruppo. Il tutto nei limiti previsti dagli artt. 36 e seguenti del Codice Civile.

Il legale rappresentante, nell'assunzione delle obbligazioni di cui sopra si dovrà avvalere della cooperazione del tesoriere, che avrà in tal modo la responsabilità delle uscite e delle entrate del gruppo. Il tesoriere avrà l'obbligo di effettuare i pagamenti richiesti dal legale rappresentante qualora siano stati approvati dall'A.G.

Ha il compito di:

  1. gestire la liquidità del Gruppo secondo le decisioni deliberate dall’Assemblea;
  2. tenere il bilancio della cassa, producendo rendiconti quadrimestrali (gennaio, maggio, settembre) ed un bilancio annuale (marzo);
  3. tenere il conto delle donazioni online.

Legale rappresentante e tesoriere vengono eletti dall'A.G. tra i componenti attivisti e restano in carica per 2 anni.

Entrambe le cariche sono sfiduciabili in caso di gestione non corretta.

 

TUTOR

Viene eletto dall'Assemblea Generale tra i componenti del Gruppo.

Dura in carica 1 anno. Ha il compito di accogliere e assistere i nuovi iscritti.

Convoca e organizza le Assemblee per i nuovi iscritti, ha il dovere di presentare loro le cariche del Gruppo e spiegare il programma per linee generali.

È suo compito consegnare ai nuovi iscritti copia cartacea del presente Regolamento, spiegandone a voce le linee principali

 

ATTIVISTI

Gli Attivisti hanno le seguenti caratteristiche:

  1. partecipano alle attività del Gruppo da almeno 3 mesi;
  2. partecipano attivamente, almeno nella misura di 5 eventi (Assemblee Generali, banchetti, assemblee di gruppo) negli ultimi 3 mesi ed hanno il parere favorevole dell'A.G.; gli attivisti sono iscritti ad almeno un gruppo di lavoro, rispettano le regole ed operano per il raggiungimento dei fini dei gruppi cui appartengono;
  3. Gli Attivisti hanno diritto di voto all’Assemblea Generale, alle assemblee dei gruppi di lavoro di cui fanno parte, ed alle Assemblee Provinciali e Regionali;
  4. Approvano spese, contratti e impegni rilevanti;
  5. Approvano la partecipazione o il sostegno a campagne, lotte, posizioni politiche;
  6. Gli Attivisti perdono la loro qualifica quando non partecipano ad almeno 5 eventi negli ultimi 3 mesi senza giustificato motivo;
  7. Gli Attivisti perdono la loro qualifica se non collaborano con i gruppi di lavoro senza giustificato motivo, secondo le modalità esposte nel paragrafo “gruppi di lavoro”;
  8. Solo gli Attivisti possono proporsi come candidati alle elezioni.

 

SIMPATIZZANTI

Sono tutti gli utenti interessati alle azioni del gruppo, che lasciano i loro contatti a banchetti e iniziative o durante iniziative varie, gli utenti web che seguono il gruppo attraverso il Gruppo, i canali dei social network e del blog.

Questo tipo di utenti possono partecipare alle discussioni sul meetup e sui social network, possono partecipare a tutte le iniziative aperte e chiedere di diventare membri autenticati.

All’interno di questa categoria di membri rientrano le persone che si riconoscono anche solo parzialmente nelle idee fondamentali del MoVimento 5 Stelle che però vogliono confrontarsi apertamente con queste idee.

 

AUTENTICATI

Hanno le stesse caratteristiche dei simpatizzanti e inoltre sono iscritti al Gruppo, riconoscono la totalità dei principi del “Movimento Cinque Stelle Nazionale” ovvero la “Carta di Firenze” e il “Non Statuto”. Altra caratteristica importante è l’identificazione fisica, anche in modo elettronico.

Gli aderenti possono contribuire alle discussioni, allo svolgimento dei banchetti e di altri eventi, presenziare alle riunioni aperte a tali figure e proporre i temi all’Ordine del Giorno.

Hanno accesso all’area pubblica del Forum del sito, possono aprire nuove discussioni.

 

ASSEMBLEA GENERALE

L'orientamento delle attività del Gruppo è dato dall'Assemblea Generale, organo che, di norma, viene convocato una volta al mese.

Le Assemblee Generali (A.G.) sono aperte a tutti, anche se non iscritti al sito. È lasciata piena facoltà di esprimere le proprie opinioni e porre quesiti nelle modalità previste dal presente regolamento.

All'inizio della riunione si riconosce tra i partecipanti un moderatore ed un segretario verbalizzatore.

In assemblea:

  1. si ascoltano e si discutono le eventuali relazioni dei gruppi tematici, proponendo anche eventuali nuovi temi da approfondire;
  2. si propongono, discutono e decidono per votazione attività e azioni da intraprendere sul territorio;
  3. si ospitano i contributi provenienti da gruppi organizzati diversi o da altri Movimenti della rete di Beppe.

I membri attivi si auto tassano, donando la cifra di 5 euro.

Ogni contributo d’idee è ben accetto. L’Assemblea vota eventuali proposte d’iniziative o azioni, eventualmente discusse anche sul forum online, solo se esiste un numero sufficiente di persone disponibili a organizzare l'evento in questione. Per ogni riunione viene redatto un verbale, successivamente pubblicato sul sito misterbianco5stelle.it o dove in esso indicato.

Il verbale deve necessariamente contenere

  1. l'odg della riunione;
  2. l'elenco dei presenti con la notazione se aventi diritto al voto o no;
  3. l'indicazione delle quote e /o fondi raccolti durante la riunione.

Il diritto di voto nelle A.G. è riservato ai soli attivisti. Le decisioni possono essere prese anche a maggioranza relativa (anche se l'obiettivo del gruppo è di condividere quanto più possibile le azioni) in sede di riunione mensile o di riunione straordinaria, in caso se ne ravveda la necessità.

L'A.G. deve essere convocata almeno con quattro giorni di preavviso e si potrà votare anche tramite procedure online.

In riunione potranno essere votati solamente i punti all’ODG; in particolare non verranno prese decisioni in merito ad altre questioni eventualmente insorte nella stessa assemblea.

In linea generale, non è richiesto un numero minimo di partecipanti per convalidare l'A.G. Nel caso vengano posti all’ODG “revisioni” di principi fondamentali o delicati, potrà essere necessario, su richiesta unanime degli organizer e/o della maggioranza degli iscritti (50% +1), un quorum di partecipanti/votanti. Prima di procedere con le votazioni dei punti all’ODG andranno raccolte le firme leggibili di tutti i presenti/votanti.

Per i presenti in collegamento audiovisivo firmerà il moderatore.

L’A.G. determina, mediante votazione con modalità da stabilire dalla stessa Assemblea, gli Attivisti che si candideranno alle elezioni.

 

CONSIGLIO DEI REFERENTI

Il consiglio dei referenti è formato dai coordinatori dei gruppi di lavoro. Il compito del consiglio dei referenti è quello di coordinare le attività dei vari gruppi di lavoro.

 

PROCEDURE DI INTEGRAZIONE E/O VARIAZIONE

Il presente regolamento non è immutabile.

Ogni sua parte può essere modificata su richiesta di almeno il 50% +1 degli iscritti certificati e dopo approvazione del 75% degli stessi. In seconda convocazione, eventuali modifiche, potranno essere approvate dopo voto favorevole del 75% dei soli votanti presenti.

Tutto ciò che non è reso esplicito con questo regolamento verrà valutato all'occorrenza, secondo coscienza degli attivisti, nel rispetto dei valori umani, (onestà, democrazia, uguaglianza, ecc.) e della buona convivenza civile.